Monopoli

20 km (15 minuti di macchina)

“Città unica”, è questo il significato del nome della città di Monopoli, attribuitole dai profughi della città di Egnazia, quando questa fu distrutta dai Goti. A quel tempo Monopoli era l’unico porto fra Bari e Brindisi e godeva quindi di una certa importanza. Dominata in seguito da Bizantini, Normanni e Svevi, minacciata dalle incursioni saracene e governata anche dai Veneziani che utilizzarono il porto della città come rifugio e luogo di scambi commerciali, tra il XVI e il XVIII secolo fu governata da Aragonesi, Austriaci e Borboni fino a quando fu annessa al Regno d’Italia.

Caratterizzata da un porto molto attivo, il territorio di Monopoli si estende sulla “marina”, salendo poi verso le colline della Murgia. La costa, caratterizzata da numerose calette dall’acqua cristallina, è famosa per la vicina zona balneare di Capitolo, con i suoi stabilimenti balneari e la sua vivace vita notturna. Nel caratteristico centro storico della città sono ancora visibili i resti delle antiche mura di cinta, mentre nella campagna circostante, caratterizzata dalla macchia mediterranea e dalle coltivazioni di ulivi e mandorli, si incontrano le tipiche masserie, le particolari chiese rupestri e i tradizionali trulli.

Da vedere:

  • Castello di Carlo V
  • Basilica Cattedrale di Maria Santissima della Madia
  • Chiesa di Santa Maria degli Amalfitani
  • Il Porto